Traduci

Italian Afrikaans Albanian Arabic Armenian Azerbaijani Basque Belarusian Bulgarian Catalan Chinese (Simplified) Croatian Czech Danish Dutch English Estonian Filipino Finnish French Galician Georgian German Greek Haitian Creole Hebrew Hindi Hungarian Icelandic Indonesian Irish Japanese Korean Lithuanian Norwegian Persian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swahili Swedish Thai Turkish Ukrainian Welsh Yiddish

Ricerca all'interno del sito

Navigatore interno al sito

Ti trovi qui:Torna all'entrata>Sfumature di baio>Etologia, formazione, crescita personale
Etologia, formazione, crescita personale

Etologia, formazione, crescita personale

Il caratteristico sbuffo dei cavalli, più frequente allo stato libero, indica una condizione di relax e positività emotiva. Per questo, dice uno studio su Plos One, potrebbe essere utilizzato come indicatore del benessere dell'animale  I cavalli quando sbuffano è perché sono felici.  Non a caso, lo fanno più spesso al pascolo che nella stalla, e in generale molto di più quando sono liberi in natura. Al contrario, sbuffano meno quando le condizioni di benessere non…
Federico Caprilli: Caposcuola del nuovo sistema L'equitazione naturale, la buona equitazione, secondo Caprilli: Per equitazione naturale s'intende quella equitazione che lascia al cavallo prendere il suo equilibrionaturale col nuovo peso del cavaliere, rimanendo in una posizione naturale di collo e testa.Io credo che si debba tendere ad avere il cavallo quale è in natura con naturale equilibrio, con naturale posizione della testa.Prima regola di una buona equitazione è quella…
I cavalli si sono dimostrati capaci di integrare le espressioni facciali e le tonalità vocali umane per percepire le emozioni trasmesse, indipendentemente dal fatto che la persona sia familiare o meno. I risultati del recente studio in Giappone, condotto dalla Dott.ssa Ayaka Takimoto e dal suo team, presso l'Università di Hokkaido, hanno dimostrato che i cavalli possiedono elevate capacità di comunicazione e possono leggere le emozioni dei loro pari…
La cosa  più importante, quando si diventa neo proprietari di un cavallo, non è provarlo a sella o lavorarlo alla corda, ma la costruzione di una relazione di cooperazione volontaria, percorso che si costruisce da terra in un assetto non da lavoro. Occorre ottenere la fiducia del cavallo, rimuovere timori e paure, aspettare che si adatti al nuovo ambiente e appaia sereno e fiducioso, solo allora si può cominciare…
I comportamenti compulsivi o 'stereotipati' sono atteggiamenti ripetitivi che non hanno apparentemente alcuna funzione e occupano una parte significativa del tempo di un animale. Alcuni esempi per gli equini includono il ballo dell’orso e il ticchio di appoggio. Questi problemi sono frustranti anche per i proprietari. Come risultato, sono stati spesso classificati come "vizi", un'etichetta che implica un certo guasto o mancanza da parte del cavallo. In realtà i…
Le ricerche di etologi e di appassionati horse-watchers forniscono molto materiale per raccontare la vita segreta degli stalloni in natura.  Le bande di scapoli, lungi da essere uno spreco per la vita selvatica, contribuiscono alla difesa generale delle bande di fattrici con piccoli al seguito e a diversificare le paternità, creando un patrimonio genetico migliore per la sopravvivenza dei cavalli. I cavalli non sono monogami e neppure le cavalle,…
« Per averti farei di tutto tranne perdere la stima di me stesso….E se è questo che tu mi chiedi, io ti perdo ma stavolta resto in piedi, anche se qui dentro di me qualcosa muore...Si, per averti, per averti, farei di tutto ma rinuncio con dolore, si per averti farei di tutto ma non ti voglio, non ti voglio senza amore, eh...»  Condivido le parole di questa canzone di…
Pagina 1 di 4

Iscrizione alla newsletter Horse Angels

Vuoi ricevere la carrellata settimanale delle nuove proposte di lettura via email?

Iscriviti!

Grazie per l'adesione|

Sei arrivato fino a qui, perché non sostenere il network?