Traduci

Italian Afrikaans Albanian Arabic Armenian Azerbaijani Basque Belarusian Bulgarian Catalan Chinese (Simplified) Croatian Czech Danish Dutch English Estonian Filipino Finnish French Galician Georgian German Greek Haitian Creole Hebrew Hindi Hungarian Icelandic Indonesian Irish Japanese Korean Lithuanian Norwegian Persian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swahili Swedish Thai Turkish Ukrainian Welsh Yiddish

Ricerca all'interno del sito

Navigatore interno al sito

Ti trovi qui:Torna all'entrata>Taccuino dei cavalli>Attualità>Caluso, torturarono lo stalliere, condannati a 4 e 3 anni i proprietari del maneggio
Sabato, 06 Ottobre 2018 11:20

Caluso, torturarono lo stalliere, condannati a 4 e 3 anni i proprietari del maneggio

Il giudice Ombretta Vanini, del tribunale di Ivrea, ha condannato Salvatore Carvelli e Camilla Cassina alla reclusione per le torture inflitte al loro addetto alle scuderie Giovanni Santi nel febbraio del 2016

Il tutto a seguito di un blitz delle guardie ecozoofile, cui partecipò anche Striscia La Notizia, per l'ipotesi di maltrattamenti sui cavalli, cui avrebbero ricorso abitualmente i proprietari della struttura, infliggendo scosse elettriche ai cavalli, oltre a cavaderi di cavalli sepolti nella proprietà. Procedimento, quello per l'ipotesi di maltrattamento degli animali, di cui non si è saputo più nulla, essendo il filone animali separato dall'indagine per  i reati in umana.

Secondo la ricostruzione, i proprietari, non gradendo la presenza della troupe televisiva, cercarono vendetta.

Supponendo che a parlare dei presunti torti sui cavalli fosse il loro dipendente Giovanni Santi, pensarono di punirlo chiudendolo in una stalla e picchiandolo selvaggiamente, fino a spezzargli le braccia. 

Il giudice ha inflitto una pena più severa di quelle chiesta dal pm. Ha inoltre riconosciuto a Giovanni Santi un risarcimento a titolo provvisionale di 60mila euro. Infine, per entrambi gli imputati, il giudice Vanini ha dichairato l’interdizioni dai pubblici uffici per cinque anni.

Iscrizione alla newsletter Horse Angels

Vuoi ricevere la carrellata settimanale delle nuove proposte di lettura via email?

Iscriviti!

Grazie per l'adesione|

Sei arrivato fino a qui, perché non sostenere il network?