Traduci

Italian Afrikaans Albanian Arabic Armenian Azerbaijani Basque Belarusian Bulgarian Catalan Chinese (Simplified) Croatian Czech Danish Dutch English Estonian Filipino Finnish French Galician Georgian German Greek Haitian Creole Hebrew Hindi Hungarian Icelandic Indonesian Irish Japanese Korean Lithuanian Norwegian Persian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swahili Swedish Thai Turkish Ukrainian Welsh Yiddish

Ricerca all'interno del sito

Navigatore interno al sito

Ti trovi qui:Torna all'entrata>Sfumature di baio>Nati per essere selvatici>Cavalli dimenticati di Ostellato, nascerà un'Oasi per l'osservazione di uccelli e cavalli selvatici
Domenica, 16 Dicembre 2018 16:15

Cavalli dimenticati di Ostellato, nascerà un'Oasi per l'osservazione di uccelli e cavalli selvatici

IMG 9393Il 21 Ottobre 2018 nasceva ufficialmente il caso dei cavalli dimenticati a Valle Lepri, Ostellato, Ferrara

Cavalli che erano stati portati in loco da gestioni di vario tipo fallite in precedenza, e lì lasciati pressapoco a se stessi dove si sono riprodotti, hanno vissuto, sono morti, rafforzandosi o indebolendesi in base alle risorse disponibili.

Da allora ne sono successe di cose, è stato iniziato un percorso, irto di ostacoli, ma che dovrebbe concludersi con un'Oasi dedicata.puledriostellato

Horse Angels ha incontrato in Regione Emilia Romagna, Sanità Animale, gli attori della futura Oasi: la Regione stessa, il Sindaco in rappresentanza del Comune di Ostellato, l'AST di Ferrara, la Cooperativa Atlantide concessionaria del terreno demaniale dove sorgerà l'Oasi ed è stato fatto un preliminare di accordo sui termini in cui l'Oasi potrà sorgere.

Sono attesi ulteriori e determinanti incontri nei giorni e settimane a venire per definire ulteriormente i reciproci impegni perché l'Oasi non abbia solo un'inaugurazione, ma una continuità nel tempo di cui gli attori possano andare fieri.

Intanto possiamo già anticiparvi che l'Oasi vedrà la convivenza dei cavalli con le specie volatili protette che ivi nidificano, e che nel rispetto di entrambi, saranno creati percorsi di osservazione in natura di volatili e cavalli selvatici, per la massima valorizzazione sociale e comunitaria dell'Oasi.

Sono tante ancora le decisioni strategiche da prendere per il benessere dell'Oasi, ma intanto è stato tracciato un percorso, benché con ostacoli potenziali, interessante da percorrere, sul quale vi terremo aggiornati.

Iscrizione alla newsletter Horse Angels

Vuoi ricevere la carrellata settimanale delle nuove proposte di lettura via email?

Iscriviti!

Grazie per l'adesione|

Sei arrivato fino a qui, perché non sostenere il network?