Italian Afrikaans Albanian Arabic Armenian Azerbaijani Basque Belarusian Bulgarian Catalan Chinese (Simplified) Croatian Czech Danish Dutch English Estonian Filipino Finnish French Galician Georgian German Greek Haitian Creole Hebrew Hindi Hungarian Icelandic Indonesian Irish Japanese Korean Lithuanian Norwegian Persian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swahili Swedish Thai Turkish Ukrainian Welsh Yiddish
You are here:Torna all'entrata>Horse Angels Award>Pat Parelli, Horse comes First, Voice for Horses 2018

Pat Parelli, Horse comes First, Voice for Horses 2018

VOCI PER I CAVALLI è il concorso HORSE ANGELS per dare voce a chi non ce l'ha, i cavalli, premiando azioni, parole, scritte, carriere, improntate a migliorare l'approccio con gli equini.

Nell'ambito del Premio, quest'anno abbiamo inteso dare un riconoscimento a PAT PARELLI, la cui metodologia di approccio ha ispirato tante persone a rivedere il proprio rapporto con i cavalli, a togliere anziché aggiungere ulteriore pressione, soprattutto di tipo meccanico, per migliorare la relazione e sulla base di questa anche l'eventuale prestazione sportiva o di lavoro.

Horse comes first. Prima viene il cavallo. Basterebbe tenere sempre a mente questo perché il benessere del cavallo non sia mai messo in discussione nelle attività che impiegano i cavalli per lavoro o sport.

Grazie a Pat Parelli per aver accettato il nostro riconoscimento, precedentemente accordato a Monty Roberts per gli internazionali e a Giancarlo Mazzoleni tra gli italiani.


Chi è Pat Parelli, approfondimento:

Pat Parelli, nato nel 1954, è un addestratore americano di cavalli che pratica una forma di equitazione ispirata a un maggiore rispetto per il cavallo, dalla cui filosofia è nato il Programma di Corsi Parelli di Equitazione Naturale.

Biografia
Parelli è nato nel 1954 a Livermore, in California. Da bambino ha lavorato come stalliere per le strutture equestri vicine. Ha gareggiato in rodei durante la scuola superiore e poi si è laureato presso l'Università Statale di Fresno con una laurea in zootecnia. Successivamente ha gareggiato in rodei facendovi carriera fino agli anni 70. Negli anni 80 ha cominciato a sviluppare un percorso alternativo ispirato a una maggiore tutela del cavallo rispetto ai metodi tradizionali di addestramento.

Vita personale 
La prima moglie di Parelli è stata Karen, con la quale ha generato due figli. Il loro figlio Caton è nato nel 1984 con una grave disabilità e si temeva che non avrebbe mai potuto camminare o parlare. Tuttavia, il bambino ha superato le sue difficoltà e ha imparato a parlare, a cavalcare cavalli e da adulto ha gareggiato con gli American Quarter Horses nelle discipline del cutting e del reining. Karen è stata coautrice del primo libro di Parelli, Natural Horse-Man-Ship. Karen e Pat divorziarono; Karen si è poi risposata con un uomo chiamato Jim Hagen e oggi con lui è titolare di un programma di equitazione in California chiamato Natural Hoofprints.

La seconda e attuale moglie di Parelli è Linda, nata Paterson nel 1958 a Singapore e cresciuta in Australia, dove ha conosciuto Pat nel 1989. Ha aiutato a coordinare e promuovere i corsi di Pat in Australia e si è trasferita in America nel 1992. È il secondo matrimonio per entrambi. Dal 1996, il binomio Linda e Pat ha la sua sede operativa principale a Pagosa Springs, Colorado. 

Linda Parelli 
Linda si trasferì in Australia quando era bambina e presto convinse i suoi genitori a comprarle un cavallo e poi due. Quando era giovane equitava nel Pony Club e competeva in delle gymkhane. Da adulta ha cominciato a lavorare come estetista ma languiva la mancanza dei cavalli. Dopo essersi presa un purosangue inglese e avendo difficoltà nella gestione, ha tentato di utilizzare i metodi di dressage per la formazione ma li trovava noiosi. E' passata dunque a un corso Parelli, che aveva conosciuto tramite video diffusi. I due nel tempo s'innamorarono e sposarono. La competenza di Linda nelle materie di marketing e comunicazione è stata utile per contribuire a ciò che Parelli è oggi nel mondo dei cavalli.

Equitazione naturale 
Nel 1981, Parelli è arrivato all'attenzione del pubblico quando si è esibito cavalcando un mulo nel National Reined Cow Horse Snaffle Bit Futurity. Dal novembre 1983 al gennaio 1984, lui e il dottor Robert M. Miller hanno scritto insieme una serie di quaderni sul cavaliere stile western intitolati "Uno sguardo nuovo a una metodologia vecchia".  Parelli è ampiamente accreditato all'interno della comunità equestre internazionale dell'equitazione naturale grazie alla sua capacità di commercializzare le proprie idee e tecniche. 

Video


Chi sei tu/Who are you:*
Email
Di dove sei/Mark your place on map:
Esponi la tua candidatura e motivazione/ Expose your nomination and why he/she should win:*
Codice di verifica/I am not a robot!