Traduci

Italian Afrikaans Albanian Arabic Armenian Azerbaijani Basque Belarusian Bulgarian Catalan Chinese (Simplified) Croatian Czech Danish Dutch English Estonian Filipino Finnish French Galician Georgian German Greek Haitian Creole Hebrew Hindi Hungarian Icelandic Indonesian Irish Japanese Korean Lithuanian Norwegian Persian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swahili Swedish Thai Turkish Ukrainian Welsh Yiddish

Ricerca all'interno del sito

Navigatore interno al sito

Ti trovi qui:Torna all'entrata>Vademecum adozioni, fide, ricollocamento>Per chi cerca un cavallo, per non incappare nel possesso incauto

Per chi cerca un cavallo, per non incappare nel possesso incauto

Prima di tutto, si posseggono i requisiti legali per prendersi un cavallo?

A meno che il cavallo non sia stabulato in maneggio, occorre infatti un codice di stalla per l'allevamento.

In secondo luogo, si possiedono le competenze? 

Il cavallo non è per tutti, è un animale, che a differenza di cane e gatto, sia per la gestione a terra e tanto più per quella a sella, richiede formazione specifica, la quale si acquisisce facendo corsi appositi nei maneggi. 

Qual è il cavallo giusto?

Occorre ricordarsi che un cavallo non è uguale all'altro, sono individui, ciascuno con i suoi problemi di salute, fragilità, carattere, tipo di educazione, storia, predisposizione, indole. Un cavallo inoltre, se è in buona salute, vive fino a 30 anni e oltre. Occorre dunque fare la scelta giusta, una scelta informata, condivisa in famiglia e sostenibile per la famiglia che la prende, in base, ciascuno, alle risorse di tempo, di denaro, di competenze disponibili e in base allo sport che, eventualmente, si vorrà praticare.

Ecco le altre domande da farsi, per approcciarsi ad un possesso responsabile del cavallo, clicca sul tab e leggi le informazioni assegnate a ciascuna domanda: 

Iscrizione alla newsletter Horse Angels

Vuoi ricevere la carrellata settimanale delle nuove proposte di lettura via email?

Iscriviti!

Grazie per l'adesione|

Sei arrivato fino a qui, perché non sostenere il network?