Italian Afrikaans Albanian Arabic Armenian Azerbaijani Basque Belarusian Bulgarian Catalan Chinese (Simplified) Croatian Czech Danish Dutch English Estonian Filipino Finnish French Galician Georgian German Greek Haitian Creole Hebrew Hindi Hungarian Icelandic Indonesian Irish Japanese Korean Lithuanian Norwegian Persian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swahili Swedish Thai Turkish Ukrainian Welsh Yiddish
You are here:Torna all'entrata>Sfumature di baio>Nati per essere selvatici
Nati per essere selvatici

Nati per essere selvatici

La tutela dei cavalli selvatici tra problema e risorsa. 

 

Mercoledì, 27 September 2017 14:32

The green horse, il cavallo come vettore ecologico

Scritto da
Per chi ama la natura, è ecologista, crede in determinati valori, il pascolo, come sistema di gestione del cavallo potrebbbe essere la soluzione ideale. Consente all'animale di stare all’aria aperta, di muoversi da solo senza il bisogno che l'umano ogni singolo giorno abbia l'obbligo (morale) di fornirgli la movimentazione per il benessere e può rappresentare un risparmio in costi di gestione, sia per l'alimentazione che per altri fattori.  Fin…
Il Cavallo di Przewalski (Equus ferus przewalskii, Cavallo Dzungariano), così chiamato in onore dell'esploratore russo e geografo Nicolai Przewalski, è un emblema vivente del cavallo selvaggio antico ed è stato descritto per la prima volta nel 1881 da L.S. Poliakov. L'attuale popolazione mondiale conta su qualche migliaio di esemplari, tutti discendenti da nove cavalli tenuti in cattività per preservare la specie la cui progenie è stata poi liberata nell'antico…
"E' antieconomica": questo è il motivo per il quale è stata chiusa la condotta che rifornisce uno degli abbeveratoi dei Cavallini della Giara in località Cabirada, presso il Comune di Genoni. Il problema sarebbe chi paga la bolletta. Il Comune non vuole pagarla. Agris avrebbe dismesso il servizio, benché la condotta in questione riguardi proprio la parte di cavallini della Giara gestiti dall'Agris Ricerca per preservare la razza. La…
Domenica, 16 April 2017 16:50

I cavalli selvatici del Delta del Danubio

Scritto da
I cavalli selvatici del Delta del Danubio vivono in Romania, nel delta formato dal fiume chiamato Foresta di Letea. Questa appare come una stranezza essendo l'unica foresta del settentrione a presentare certe caratteristiche mediterranee. La natura del luogo è per metà una linea di costa e per l'altra foresta, presenta sabbie mobili e in parte viene allagata ogni estate quando il Danubio si gonfia raggiungendo i 3/4 metri sopra il…
Window Rock, Arizona - Nel tentativo di ridurre il numero di cavalli selvaggi nella Riserva, la Nazione Navajo - Dipartimento di Agricoltura e Selvaggina - è alle prime fasi di pianificazione di un programma di caccia del cavallo nato libero. Il programma dovrebbe permettere alle persone di acquistare licenze di caccia per sparare ai cavalli selvaggi della Riserva. Gloria Tom, direttore del NNDFW sostiene che siano circa 48.000 i…
Innanzitutto, i cavalli nati liberi, si definiscono selvatici o selvaggi? Sembra una domanda banale, ma ne discendono conseguenze per la tutela dei nati liberi. Quando la fauna rientra nei "selvatici" nella maggior parte dei paesi occidentali gode di particolari tutele che non hanno invece gli animali esotici, non indigeni, non nativi o semplicemente reinselvatichiti che possono danneggiare l'ecosistema e dove le politiche possono tendere all'eradicazione sostanziale, piuttosto che al…