Italian Afrikaans Albanian Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) English French German Greek Irish Portuguese Russian Slovak Spanish Swedish Turkish Yiddish

Volontariato

COMINCIA DOVE SEI, USA LE COMPETENZE CHE HAI, FAI QUELLO CHE PUOI

Premessa: Horse Angels è un’Organizzazione di Volontariato ispirata al mondo Animalista e Ambientalista, nata come realtà nazionale, ed è sua intenzione rimanere tale. Il grosso del lavoro di sensibilizzazione viene fatto tramite articoli, libri, campagne, social, mentre il lavoro di tutela legale è un’attività di ufficio, espletata dalla sede legale con conferimento d'incarico, se ritenuto opportuno, a legali per territorio di competenza. Lo spirito prevalente di Horse Angels si concretizza nell’educazione a una cultura di amore e rispetto e nella promozione della legalità e dell’etica nel possesso del cavallo, fino al destino ultimo. Ne discende che la dialettica con altre Associazioni animaliste, ambientaliste e sociali in genere, nonché i rapporti con le istituzioni di riferimento, siano una parte importante della vita dell’Organizzazione. Ciò non toglie che, operazioni di soccorso, che richiedano trasporti e stabulazione, per particolari equini in difficoltà, ovunque si trovino, possano essere portate avanti, sulla base della decisione del legale rappresentante, che è l'unico che può accendere debiti o crediti in nome e per conto di Horse Angels, coordinandosi nelle decisioni sensibili con il Consiglio Direttivo.

Diventare Socio Volontario di Horse Angels non è per tutti, perché richiede un impegno continuativo durante l'anno e la possibilità di partecipare attivamente alla vita sociale dell'Organizzazione, nonché competenze specifiche nel settore prevalente di attività.

Ci sono però altre modalità, una tantum, per collaborare con Horse Angels, che sono anche un modo per testare se si può avere il tempo e la voglia di fare il passo successivo. quello di entrare nello staff effettivo di Horse Angels. Ecco qua di seguito un ventaglio di possibiltà da esplorare:

  • Stallieri: dove mangia un cavallo, all'occasione possono mangiare anche due cavalli. E' un impegno occasionale ma notevole, l'equino necessita di cure mediche veterinarie, può essere poco socializzato,può aver bisogno di educazione, etc. Inoltre, non si sa mai quanto tempo ci vorrà perché l'equino sia pronto per andare in adozione.
  • Trasportatori occasionali: chi ha un mezzo in proprio occasionalmente può offrire un passaggio con rimborso benzina a cavallo bisognoso.
  • Trainer occasionale: chi ha capacità, competenze, titoli, può darsi da fare per recuperare dal punto di vista della comunicazione etologica un cavallo, oppure può educarlo alla sella se è sdomo, per darglimaggiori chance adottive.
  • Consulenti: in questa categoria rientrano solitamente ippiatri, maniscalchi, avvocati e altri professionisti ai quali l'associazione si rivolgerà a progetto; figure con un alto profilo tecnico da arruolare ad hoc per perizie, procedimenti giudiziari, cure specifiche a equini posti sotto sequestro e via dicendo.
  • Fund-raiser: la raccolta fondi è la base per poter agire. Senza soldi si va poco lontano con la tutela degli equini. Potrebbe sembrare il settore più arido e meno animalista, ma le cose sono spesso diverse da quelle che sembrano. Più un'associazione è forte nella raccolta fondi, più animali riesce a tutelare. Si può quindi creare un evento solidale di raccolta fondi nella propria comunità a favore della tutela degli equini Horse Angels.
  • Contatti: vi è bisogno di persone che si occupino esclusivamente di creare il sistema di contatti che rende il tutto possibile. Queste persone non saranno attive tutto l'anno, ma quando serve, rendendo l'impossibile fattibile. 
  • Pubblicisti: l'associazione avrà persone che si occupano di promuovere gli scopi statutari attraverso ogni forma di comunicazione possibile. Niente esiste se non è comunicato.
  • Scrittori e ricercatori: un'associazione animalista può essere impegnata anche in attività divulgativa, ecco allora che “scrittori” a progetto, ricercatori, saggisti, possono dare una mano a raggiungere gli scopi statutari.
  • Artisti e artigiani del fai da te: sono fondamentali per la raccolta fondi mediante l'offerta di gadget poco impegnativi e alla portata di tutti, che possano fare da testimonianza alla donazione. L'importante è che siano donati all'associazione, altrimenti non è volontariato ma fornitura di beni. 
  • Fotografi: l'immagine è importante. Dei buoni scatti sull'attività dell'associazione faranno da testimonianze che creano adesioni, sostegno e contatto.

 

Queste sono solo alcune delle figure possibili del volontariato a progetto. Puoi comunicarci la tua idea e candidatura scrivendo a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.