Italian Afrikaans Albanian Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) English French German Greek Irish Portuguese Russian Slovak Spanish Swedish Turkish Yiddish
You are here:Torna all'entrata>Taccuino dei cavalli>Storie con i cavalli per capire chi siamo
Storie con i cavalli per capire chi siamo

Storie con i cavalli per capire chi siamo

Il filosofo paragona l’essere umano a un veicolo destinato al trasporto di un passeggero in cui la carrozza è il corpo, il cavallo le  emozioni, il passeggero la coscienza e il guidatore la mente. Che cosa succede quando il passeggero dorme e quindi il guidatore decide da solo la strada, la direzione? Che cosa succede quando il guidatore è confuso e non sapendo dove andare, si lascia trasportare dai cavalli…
Era il cavallo di Alessandro Magno.In alcune descrizioni storiche aveva un mantello nero e una stella bianca sulla fronte ed un occhio azzurro, di colore diverso dall'altro; sul fianco portava una marchio impresso a fuoco a forma di toro, da cui il nome (testa di bue). Nell'immaginario collettivo ricorre anche come unicorno e come mangiatore di uomini, tanto che nessuno osa entrare nella sua stalla murata, poiché il suo…
Cronache di un week-end di guarigione spirituale mediata dal cavallo. Avete mai sentito parlare di guarigione spirituale mediata dagli equini? Ci sono molte realtà che promuovono questo tipo di esperienza all'interno della filosofia delle terapie alternative. Questa pratica promette alle persone di raggiungere la crescita personale e l'illuminazione attraverso la saggezza dei cavalli. Oltre ad avere la tipicità della Nuova Epoca sull'auto-aiuto, essa abbraccia anche un sistema di credenze…
Curiosità, i cavalli ci insegnano SI PUO’ PORTARE UN CAVALLO AL FIUME, MA NON COSTRINGERLO A BERE. E’ un famoso detto il cui significato racchiude un importante insegnamento per noi tutti: Si può fornire a qualcuno un’opportunità (lavoro, aiuto, responsabilità o consiglio) ma poi è il soggetto stesso che deve scegliere se coglierla o meno.
Le vittorie e le sconfitte della vita, imparare ad accettarle Un giorno Sansone, il cavallo dell’agriturismo, si ammalò. Allora il proprietario chiamò il veterinario il quale, dopo averlo visitato, raccomandò quanto segue: “Purtroppo il vostro cavallo ha un'infezione. Dovete fargli assumere questo farmaco per 3 giorni consecutivi per poterlo guarire. Quando tornerò, se non sarà migliorato, dovrò abbatterlo”. I giorni passarono e il cavallo non sembrava migliorare un granché.…
«No! le orecchie no!», esclamai. La disperazione che fino a quel momento ero riuscita a tenere sotto controllo era emersa prepotente quando, girandomi, avevo visto Alberto tirare le orecchie della mia cavalla. «Andate via tutti! ci penso io !». Questo le avevo sempre promesso quando i suoi acciacchi le rendevano difficile la vita: «Ci penso io, non preoccuparti! piccola mia ….». Ora giaceva lì in terra, senza vita, ma io sapevo che non amava essere toccata alle…
In Giappone invece di buttare via tutti i cocci rotti di un vaso, esso viene riparato. Tra un pezzo e l’altro mettono dell’oro fuso in modo tale che, una volta che il vaso è ricomposto, le ferite possano brillare. Cosi’ faccendo ne valorizzano ogni singola crepa attraverso un procedimento sofisticato che prende il nome di “Kintsugi”.  Kintsugi vuol dire “riparare con l’oro”. E’ una pratica che consiste nel riparare gli…