Italian Afrikaans Albanian Arabic Armenian Azerbaijani Basque Belarusian Bulgarian Catalan Chinese (Simplified) Croatian Czech Danish Dutch English Estonian Filipino Finnish French Galician Georgian German Greek Haitian Creole Hebrew Hindi Hungarian Icelandic Indonesian Irish Japanese Korean Lithuanian Norwegian Persian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swahili Swedish Thai Turkish Ukrainian Welsh Yiddish
You are here:Torna all'entrata>Taccuino dei cavalli>Attualità>Roma, nessun passo indietro nell'abolizione delle botticelle dalle strade trafficate
Sabato, 06 January 2018 10:33

Roma, nessun passo indietro nell'abolizione delle botticelle dalle strade trafficate

Scritto da

Non ci saranno deroghe alla trasformazione delle carrozze ippotrainate dai cavalli in veicoli elettrici a Roma Capitale. I guidatori potranno convertire l'attività con la licenza taxi e i cavalli potranno circolare solo nei parchi cittadini. In città, invece, potranno circolare solo calessi elettrici. 

Varato il regolamento, ora le nuove norme attendono la conferma dell'aula. L'assessore alla sostenibilità ambientale, Pinuccia Montanari, dichiara: «Nessun passo indietro sul regolamento per le botticelle: toglieremo i cavalli dalle strade, migliorando sensibilmente il loro benessere. Non vogliamo più assistere a veri e propri episodi di sfruttamento. All'interno dei parchi e delle ville storiche sono stati definiti dei percorsi dolci idonei al transito delle botticelle nel rispetto della normativa vigente e della tutela degli animali», prosegue.  «Un regolamento estremamente restrittivo per tutelare il benessere degli animali: gli assessorati alla Sostenibilità ambientale e alla Città in Movimento hanno redatto il testo definitivo dopo attenta valutazione di tutti gli aspetti tecnici burocratici e normativi. Il regolamento ora prosegue l'iter amministrativo per l'approvazione finale in Assemblea capitolina», spiega una nota del Campidoglio. «Ai gestori delle botticelle si dà la possibilità di dismettere la propria attività trasformandola gratuitamente in una licenza taxi oppure acquisendo una botticella elettrica. Il regolamento non solo tutela gli animali, ma definisce un quadro certo di regole», spiega l'Assessora alla Città in Movimento, Linda Meleo.
 
Ora resta da capire quando sarà calendarizzata la discussione in aula perché il provvedimento diventi esecutivo.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Vuoi ricevere la carrellata settimanale delle nuove proposte di lettura via email?

Iscriviti!

Grazie per l'adesione|