Traduci

Italian Afrikaans Albanian Arabic Armenian Azerbaijani Basque Belarusian Bulgarian Catalan Chinese (Simplified) Croatian Czech Danish Dutch English Estonian Filipino Finnish French Galician Georgian German Greek Haitian Creole Hebrew Hindi Hungarian Icelandic Indonesian Irish Japanese Korean Lithuanian Norwegian Persian Polish Portuguese Romanian Russian Serbian Slovak Slovenian Spanish Swahili Swedish Thai Turkish Ukrainian Welsh Yiddish

Ricerca all'interno del sito

Navigatore interno al sito

Ti trovi qui:Torna all'entrata>Tutela dei cavalli>Sensibilizzazione
Sensibilizzazione

Sensibilizzazione

Nel leggendario west il furto di cavalli era punito con l'impiccagione. Allora i cavalli avevano un valore più centrale per la comunità, visto che da loro dipendevano i trasporti di merci e persone e tanti altri mestieri. Oggi in Italia il furto di cavalli a malapena è perseguito, tanto che, specie in alcune regioni, è diventato di una frequenza insopportabile per chi al proprio cavallo è legato e/o subirebbe un…
1) Il cavallo è un essere senziente, il proprietario o conduttore hanno il dovere di sforzarsi di conoscere la sua natura, esigenze, carattere, problematiche individuali, al fine di rispettarlo. 2) Ogni conduttore che vuole montare a cavallo ha il dovere di acquisire le necessarie competenze per la gestione del cavallo, sia da terra che da sella, per la propria sicurezza e incolumità così come per quelle del cavallo. 3) L’attività di ogni cavallo deve…
Ora che i cavalli non sono più necessari per il trasporto e il lavoro agricolo, sono spesso considerati animali da compagnia. Ma sono davvero animali da compagnia, allo stesso modo in cui lo sono cani e gatti? A seconda della fazione a cui si appartiene, purtroppo o per fortuna è la variabile, ma la risposta è per tutti NO dal punto di vista legale. Un animale da compagnia, come…
E' difficile fare una stima del numero di equini domestici che esistono in Italia visto che l'anagrafe equidi non è attendibile in assenza di controlli sulla tracciabilità e coerenza con il destino ultimo. Ovvero, è tristamente noto a tutti quanti che i cavalli che non servono più tendono a sparire, ma nessuno ne dichiara il decesso. In questa condizione, l'anagrafe equidi non è speculare alla reale sussitenza e localizzazione…
Cavalli al bivio tra animali d'affezione e animali da consumo alimentare Come mai tanti cavalli, terminata la loro utilità nell'impiego lavorativo o sportivo concludono la loro vita nei macelli, indipendentemente dal fatto che vi fossero destinati in anagrafe e dalla normativa, che li escluderebbe dalla macellazione se non allevati per essa? Le ragioni risiedono nell'ignoranza volontaria di operatori e fruitori, che preferiscono chiudere un occhio sulla sparizione dei cavalli,…
Molti veterinari sono esitanti o addirittura non intenzionati a essere coinvolti nell'applicazione della legge in casi di cavalli maltrattati. Questa esitazione può derivare da una mancanza di conoscenza del processo e delle leggi, o dal timore di pubblicità negativa. Invece, rispondere all'abuso animale non solo aiuterebbe i soggetti coinvolti a uscire dalle sofferenze, ma adempirebbe anche al giuramento fatto dal veterinario di usare le sue conoscenze per il benessere…
Chi ha cavalli conosce l'importanza della cura dei piedi e sa come interventi non qualificati per la manutenzione dei medesimi possano addirittura peggiorare le situazioni quando non azzoppare i cavalli. Eppure, quella del maniscalco non è ancora obbligatoriamente una professione socio sanitaria che richiede la registrazione degli operatori presso la sanità pubblica, un albo di certificazione, l'obbligatorietà di corsi di aggiornamento e di un'assicurazione nel caso si facciano involontariamente…
Pagina 1 di 4

Iscrizione alla newsletter Horse Angels

Vuoi ricevere la carrellata settimanale delle nuove proposte di lettura via email?

Iscriviti!

Grazie per l'adesione|

Sei arrivato fino a qui, perché non sostenere il network?