Questo breve articolo tratta i documenti che è necessario predisporre per poter accogliere a casa propria uno o più asinelli.

Innanzitutto, la prima cosa da fare se si decide di portare a casa un amico asinello, è recarsi al distretto veterinario della ASL competente per la propria zona e richiedere l'assegnazione di un codice di identificazione aziendale, detto in gergo anche codice di allevamento o codice stalla.
 
Questo codice è composto da sei cifre, intervallate dalla sigla della provincia in cui terrete gli animali. Alla ASL vi chiederanno di compilare delle carte, in cui fornirete le vostre generalità, dichiarerete che intendete ospitare degli asini, il numero, la tipologia di allevamento che intendete praticare (amatoriale, altro, ecc.) e il luogo fisico dove lo farete.
 
E' importante ricordare che il codice di allevamento DEVE ESSERE RICHIESTO anche per chi decide di tenere un solo asinello solamente per la propria compagnia.
 
Infatti dovete tenere ben presente che non stiamo parlando di un cane o di un gatto, ma di un animale che viene considerato a tutti gli effetti una specie da allevamento, anche se noi lo tratteremo come un animale d'affezione e anche se è registrato in anagrafe come non macellabile.
 
AVVERTENZA: IL CODICE DI STALLA PER CAVALLI NON E' SUFFICIENTE. OCCORRE APRIRE LA PARTIZIONE ASINI.
 
Ovviamente la asl veterinaria non rilascerà il codice se il terreno non è accatastato come agricolo ma residenziale. Inoltre, serve un recinto anti fuga, un ricovero chiuso su almeno 3 lati, l'approvigionamento di acqua per l'abbeverata. L'asino mangia il fieno. Occorre predisporre dove metterlo, non è come con i cani o gatti che si trova il fieno al supermercato e che è possibile comperare l'alimento settimanalmente. Occorre già avere un fornitore di fieno e sapere come stipare e conservare il fieno al meglio perché non ammuffisca.
 
Una volta che avrete il vostro codice di allevamento, sarete burocraticamente pronti per accogliere un asino. Un asino però da solo soffre, sono animali sociali che hanno bisogno di continua compagnia di loro simili, preferibilmente asini, in mancanza di asini, almeno un cavallo, pony o mulo.
 
Per favore non mandateci richiesta di adozione se non siete a posto burocraticamente e anche fattivamente (esperienza, posto idoneo, compagnia per l'asino di altri equidi) per accogliere.