Il 10 gennaio 2022 un tizio, mentre era in casa in videochiamata col nipote notava delle tracce ematiche e, spaventato, chiamava il 113.
 
La polizia raggiunto il posto, trovava l'imputato dell'odierno processo barricato in casa e, dopo una lunga mediazione, gli operanti riuscivano ad entrare e trovavano il cane di famiglia definito di razza "Labrador Volpino" riverso a terra accoltellato ed esanime: era stato ferito più volte  con una forbice con una lama da 7 cm con una forza tale da fargli perdere i sensi, il sangue che sgorgava veniva tamponato da degli stracci. Il cane veniva portato all'ASL veterinaria Pronto Soccorso, dove veniva curato e non era, per fortuna, pare, in pericolo di vita.
 
Oggi si è aperto il processo a Napoli è la Horse Angels ODV si è costituita parte civile - nonostante l'opposizione del difensore ma con l'appoggio della Procura - con il proprio difensore, l'Avv. Laura Mascolo, perchè il piccolo cane abbia giustizia.
 
E' stata aperta l'istruttoria dibattimentale con le richieste di ammissione dei mezzi di prova e sono stati ascoltati gli ufficiali di p.g. intervenuti sul posto all'epoca del commesso reato. La prossima udienza in data 23.1.25 sarà quella conclusiva.