Nel luglio 2021 Horse Angels ODV venne a sapere che un cavallo era stato lasciato morire senz’acqua né cibo in un lager per animali alle porte di Napoli.

Horse Angels, tramite l'Avv. Laura Mascolo, depositò una denuncia in Procura per vederci chiaro e capire cosa era successo. I Carabinieri della stazione di Barra, all'interno di un podere a Barra (Napoli), rinvennero la carcassa di un cavallo in avanzato stato di putrefazione, dalle immagini sembrava mummificato. Trovavano, poi, anche altri animali denutriti e in grave stato di maltrattamento e, quindi, unitamente ai veterinari dell’Asl, portavano in salvo galline, anatre e maiali denutriti e disidratati.

Il professore Orlando Paciello e la sua squadra di medici veterinari forensi del Dipartimento di Veterinaria della Federico II hanno esaminato i resti del cavallo e prelevato campioni di tessuto. L’autopsia stabilirà con certezza la causa del decesso che, ad un esame sommario e considerato il contesto nel quale è stato effettuato il ritrovamento, parrebbe determinata dalla mancanza di acqua e cibo.

L'1 di marzo si è tenuta presso il Tribunale di Napoli la prima udienza predibattimentale a carico di una persona individuata dalla Procura di Napoli come la responsabile dell'abbandono e del maltrattamento di conigli, volatili da cortile, suini vietnamiti e un cavallo, tutti detenuti tra i propri escrementi e senza acqua e cibo. Di più, lo stesso soggetto viene ritenuto responsabile anche della morte di un cavallo deceduto proprio perchè non gli veniva messa a disposizione acqua e cibo: una morte Orribile!

La Horse Angels, difesa e rappresentata dall'Avv. Laura Mascolo, è stata ammessa come parte civile perchè tutti i fatti siano accertati e il responsabile sia condannato per quello che ha causato con la sua crudele condotta.