Il 5 per mille a Horse Angels odv, una firma che non costa nulla

Horse Angels si sta specializzando in tutela di animali e ambiente in Tribunale.

Crediamo che gli animali, le piante, il mare, i laghi, l'ambiente tutto, abbiano bisogno di avvocati perché il benessere animale e ambientale sono beni collettivi.
Siamo costituiti parte lesa in fascicoli per maltrattamento animale e reati ambientali in molte regioni italiane.
Il 5x1000 è la nostra entrata principale, se vuoi aiutarci ad esistere codice da inserire: 92169370928

tingey injury law firm yCdPU73kGSc unsplash

(Tempo di lettura: 2 - 3 minuti)

A seguito del tragico incidente al cavallo morto durante il servizio ippotrainato alla Reggia di Caserta, la procura di competenza territoriale ha avviato un'indagine.

Per quanto se ne sa, la Polizia di Stato è stata chiamata come a.d. per le indagini del caso, che riguardano anche le stalle di provenienza dei cavalli impiegati per la trazione animale alla Reggia.

Il Prof. Paciello Orlando del dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università di Napoli —Federico II – ed il dott. Guido Rosato del C.R.I.U.V. sono stati incaricati dagli organi competenti per lo svolgimento delle necroscopia e delle attività peritali per definire la causa della morte dell’animale.

L'autopsia chiarirà le circostanze e darà elementi utili ai fini giudiziari.

Nel mentre, il servizio di carrozze alla Reggia di Caserta è stato sospeso e la richiesta di Horse Angels ODV per un tavolo di lavoro tecnico, per un regolamento di tutela per gli equini impiegati per tale servizio, protocollata dal Comune.

L'avv. incaricato da Horse Angels per la posizione dell'associazione è Laura Mascolo, del Foro di Napoli.

Irregolarità a carico del vetturino

Il Sindaco Carlo Marino di Caserta: «Ho già dato indicazioni al Settore attività produttive e al Comando di Polizia Municipale di attivare tutte le procedure per la revoca delle autorizzazioni amministrative - dice Marino - le immagini di quel povero cavallo steso sul selciato del Parco Reale sono state un colpo al cuore per noi tutti».

Gli accertamenti hanno fatto emergere alcune irregolarità, «a partire dal dato più importante - prosegue il Sindaco- ovvero che il cavallo deceduto non era quello autorizzato al trasporto. Il titolare dell'autorizzazione amministrativa della carrozza circolava abusivamente con un animale diverso da quello comunicato al Comune e all'Asl. Al momento la carcassa del cavallo è sotto sequestro in attesa degli esiti dell'autopsia disposta dal magistrato. Per quanto di competenza del Comune, posso dire che il primo regolamento disatteso è proprio quello sul benessere degli Animali, che questa Amministrazione ha approvato negli anni scorsi e che ha un intero capitolo dedicato agli equini. Queste tragedie non devono accadere mai più».

Tra l'altro il cavallo aveva una temperatura corporea molto alta. Un particolare riscontrato dal medico veterinario dell'Asl subito dopo la morte, e che fa ipotizzare, sebbene i cavalli abbiano in media due gradi corporei in pìù rispetto agli esseri umani, come il caldo torrido, con una temperatura di quasi quaranta gradi, possa aver giocato un ruolo rilevante nel decesso dell'animale. La Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere ha aperto un'indagine ma attende l'esito dell'autopsia per capire se il cavallo, di circa dieci anni, era in buone condizioni. Dagli accertamenti effettuati dalla Polizia di Stato (Squadra Volanti diretta da Luigi Ricciardi) e dalla Polizia Municipale di Caserta (comandante Luigi De Simone), è emerso che il cavallo era ospitato in un maneggio di Caserta, e sembra fosse trattato bene. Nello stesso maneggio sono ospitati altri sette cavalli (otto in totale usati da quattro titolari di carrozze) che svolgono servizio alla Reggia. Il proprietario del maneggio, ieri oggetto di sopralluogo degli agenti di polizia, spiega che: «la mia struttura si occupa di dar da mangiare ai cavalli, e il cavallo in questione stava bene. Ogni giorno i titolari delle carrozze vanno alla Reggia con un cavallo mentre l'altro riposa. I vetturini - prosegue - sono gli unici con cui ho contatti». 

Non riceviamo fondi pubblici

CONSIDERA DI SOSTENERCI - IBAN intestato a Horse Angels: IT37 C076 01132 0000 1000 5050 63 - Con carta di credito puoi donare online pigiando il bottone qui sotto:

Offerta libera
 EUR

Licenza di utilizzo delle risorse del sito Horse Angels ODV

***Tutte le risorse del sito Horse Angels ODV sono rilasciate con licenza Charityware. Significa che i documenti che si possono scaricare sono utilizzabili gratuitamente come risorse aperte, mentre è gradito che il visitatore che trova utile il nostro sito web ci supporti attraverso azioni dirette o indirette di beneficenza (donazione o 5x1000). Gli articoli sono rilasciati con licenza Linkware, significa che si possono condividere e anche citare riportando il link alla fonte.