Il 5 per mille a Horse Angels odv, una firma che non costa nulla

Horse Angels si sta specializzando in tutela di animali e ambiente in Tribunale.

Crediamo che gli animali, le piante, il mare, i laghi, l'ambiente tutto, abbiano bisogno di avvocati perché il benessere animale e ambientale sono beni collettivi.
Siamo costituiti parte lesa in fascicoli per maltrattamento animale e reati ambientali in molte regioni italiane.
Il 5x1000 è la nostra entrata principale, se vuoi aiutarci ad esistere codice da inserire: 92169370928

tingey injury law firm yCdPU73kGSc unsplash

(Tempo di lettura: 2 - 3 minuti)

La tv ippica funziona con soldi pubblici. E stanno decidendo in questi giorni a chi affidarla per il prossimo periodo di 6 anni. Il bando è di 56milioni di euro pubblici, le aziende che si sono proposte sarebbero 3. Chi ha vinto? Quale è il palinsesto? Sarà garantita una qualità al passo con i tempi?

Caso Unire Tv, un gruppo di operatori del settore ippico scrive una lettera aperta al ministro Bellanova.

Ecco il testo della lettera: "In un quadro economico nazionale difficilissimo e in emergenza da post lockdown - si legge nella lettera - si richiedono alla Ministra Bellanova chiarimenti in merito all’ennesimo sperpero di soldi pubblici. UNIRE TV è il canale televisivo dedicato al mondo del cavallo e delle corse ippiche di proprietà del MIPAAF che lo ha affidato nel 2012 alla società TELEIPPICA (oggi ridenominata EPIQA) del gruppo SNAI, operatore delle scommesse. L’assegnazione prevedeva la sua scadenza definitiva nel maggio 2019, data dalla quale sarebbe dovuto subentrare un nuovo gestore, attraverso la predisposizione tempestiva di un bando pubblico che invece è stato pubblicato solo nel novembre 2019 ed ancora non assegnato. Da maggio 2019 si è fatto ricorso a proroghe su proroghe per non interrompere il servizio con un grande spreco di denaro pubblico anche perché UNIRE TV mette attualmente in onda in ruoli di conduzione figure non qualificate, si assiste alla turnazione di professionisti di campi ben lontani dall’ippica (che c’entrano gli architetti?) e si impiegano pensionati a scapito dei professionisti più qualificati ed esperti, vengono affidate trasmissioni ad operatori in chiaro conflitto di interesse in quanto allevatori ed allenatori dei soggetti che sono chiamati a presentare, senza rendere evidente al pubblico il proprio interesse economico e alla faccia della trasparenza e pulizia dell’informazione fornita. Pratiche di vero e proprio mobbing più o meno celate sono all’ordine del giorno così come l’impiego di figure in grado di ricoprire 3 o 4 cariche interne contemporaneamente; non ultimo il deprecabile problema del trattamento squalificante perpetrato alle donne dipendenti sia in ambito giornalistico che in ambito tecnico. La redazione interna viene regolarmente subappaltata a terzi a fronte di cifre esorbitanti (interessi particolari?) avvalendosi poi di collaborazioni in pieno sfruttamento della profesionalità dei soggetti spesso sottoposti a  contratti capestro. Per questi motivi si richiede alla Ministra Bellanova se è al corrente della grave situazione in cui versa la gestione di UNIRE TV e se non ritiene sia in caso di intervenire per riportare la conduzione nell’ambito della correttezza evitando un utilizzo così parziale dei soldi pubblici e se non ritiene sia ora di procedere all’assegnazione del bando di gara relativo al segnale televisivo che ormai è fermo da mesi e che può offrire una nuova opportunità per la tutela della trasparenza e qualità dell’informazione di settore con chiari benefici per l’ippica nazionale". 

Fonte lettera

Non riceviamo fondi pubblici

CONSIDERA DI SOSTENERCI - IBAN intestato a Horse Angels: IT37 C076 01132 0000 1000 5050 63 - Con carta di credito puoi donare online pigiando il bottone qui sotto:

Offerta libera
 EUR

Licenza di utilizzo delle risorse del sito Horse Angels ODV

***Tutte le risorse del sito Horse Angels ODV sono rilasciate con licenza Charityware. Significa che i documenti che si possono scaricare sono utilizzabili gratuitamente come risorse aperte, mentre è gradito che il visitatore che trova utile il nostro sito web ci supporti attraverso azioni dirette o indirette di beneficenza (donazione o 5x1000). Gli articoli sono rilasciati con licenza Linkware, significa che si possono condividere e anche citare riportando il link alla fonte.