Il 5 per mille a Horse Angels odv, una firma che non costa nulla

Horse Angels si sta specializzando in tutela di animali e ambiente in Tribunale.

Crediamo che gli animali, le piante, il mare, i laghi, l'ambiente tutto, abbiano bisogno di avvocati perché il benessere animale e ambientale sono beni collettivi.
Siamo costituiti parte lesa in fascicoli per maltrattamento animale e reati ambientali in molte regioni italiane.
Il 5x1000 è la nostra entrata principale, se vuoi aiutarci ad esistere codice da inserire: 92169370928

tingey injury law firm yCdPU73kGSc unsplash

(Tempo di lettura: 2 - 3 minuti)

Per combattere i dolori muscolari e articolari, in caso di contusioni, gonfiori, la creatata di argilla è un ottimo rimedio naturale fai da te, applicandola direttamente sulla parte interessata mediante cataplasmi, bendaggi, impacchi, fasciature.

Ecco come procedere nella preparazione del cataplasma di argilla

  • L’argilla si può comperare in polvere, l' argilla bianca chiamata anche caolino è la più usata per i cavalli (in commercio esistono formulazioni già pronte all'uso che non richiedono preparazione casalinga).
  • Se si decide di prepararla in casa, va impastata in un contenitore di vetro o ceramica usando un cucchiaio di legno; non utilizzate mai metallo o plastica per evitare che l’elevato potere assorbente dell’argilla “catturi” possibili sostanze tossiche.
  • Va messa una quantità di polvere sufficiente per l’applicazione. Per impastare va usata acqua a temperatura ambiente, che va aggiunta poco alla volta alla polvere mescolando continuamente per evitare che si formino grumi.
  • L’impacco deve avere consistenza compatta ma morbida, per poter essere spalmato agevolmente, con dei guanti per non impastarsi le mani.
  • Se si vuole preparare una quantità maggiore di impasto per più applicazioni, lo si può poi conservare per qualche giorno coprendo il contenitore con una pellicola.
  • La miscela così ottenuta va spalmata sulla zona del corpo da trattare, precedentemente pulita.  Va lasciata almeno un’ora. Se si vuole lasciarla per più tempo richiede fasciature da riposo, altrimenti una volta essicata si sfalda e stacca da sola.
  • Può essere addizionata con poche gocce di olii essenziali per ottenere l'effetto desiderato: rinfrescante, calmante, decongenstionante, defaticante.
  • Si rimuove con la docciatura.

Curiosità sull'Argilla

Clay ss 2005Dove si trova l'argilla in natura
L'argilla proviene dai lenti processi erosivi naturali (acqua, vento, calore, gelo) di rocce granitiche e non si presenta mai allo stato puro ma mescolata a minerali, quali ferro, calcio, magnesio, sodio, potassio ecc. che differenziano i vari tipi di argilla conferendole varie proprietà terapeutiche. La genesi è prevalentemente sedimentaria in ambiente marino, lagunare, lacustre.

Storia
L'argilla è una delle materie più antiche che l'uomo abbia mai avuto a disposizione. Gli egizi usavano l'argilla per curare traumi, slogature o per far calcificare più in fretta un arto rotto. Nel IV° e V° secolo a.C. Ippocrate curava i dolori di vario genere con l'argilla. Nel I° secolo d.C. Plinio il Vecchio, medico greco, nella sua Storia Naturale raccomanda l'argilla come un rimedio dalle molteplici virtù.

Le informazioni qui riportate non sono consigli medici. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico.

Non riceviamo fondi pubblici

CONSIDERA DI SOSTENERCI - IBAN intestato a Horse Angels: IT37 C076 01132 0000 1000 5050 63 - Con carta di credito puoi donare online pigiando il bottone qui sotto:

Offerta libera
 EUR

Licenza di utilizzo delle risorse del sito Horse Angels ODV

***Tutte le risorse del sito Horse Angels ODV sono rilasciate con licenza Charityware. Significa che i documenti che si possono scaricare sono utilizzabili gratuitamente come risorse aperte, mentre è gradito che il visitatore che trova utile il nostro sito web ci supporti attraverso azioni dirette o indirette di beneficenza (donazione o 5x1000). Gli articoli sono rilasciati con licenza Linkware, significa che si possono condividere e anche citare riportando il link alla fonte.