Il 5 per mille a Horse Angels odv, una firma che non costa nulla

Horse Angels si sta specializzando in tutela di animali e ambiente in Tribunale.

Crediamo che gli animali, le piante, il mare, i laghi, l'ambiente tutto, abbiano bisogno di avvocati perché il benessere animale e ambientale sono beni collettivi.
Siamo costituiti parte lesa in fascicoli per maltrattamento animale e reati ambientali in molte regioni italiane.
Il 5x1000 è la nostra entrata principale, se vuoi aiutarci ad esistere codice da inserire: 92169370928

tingey injury law firm yCdPU73kGSc unsplash

(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)

Ci sono otto principali gruppi sanguigni riconosciuti nei cavalli. Sette di loro, A, C, D, K, P, Q e U, sono riconosciuti a livello internazionale, con un ottavo, T, che viene utilizzato principalmente nella ricerca.

Ogni gruppo sanguigno ha almeno due fattori allelici (ad esempio, il gruppo sanguigno A ha a, b, c, d, e, f e g), che possono essere combinati tra loro (Aa, Afg, Abedg, ecc. ), per creare molti alleli diversi (fattori fenotipici).

Ciò significa che i cavalli possono avere circa 400.000 combinazioni alleliche, consentendo di utilizzare gli esami del sangue come metodo accurato per identificare un cavallo o determinarne la parentela.

A differenza degli umani, i cavalli non producono naturalmente gli anticorpi contro gli antigeni dei globuli rossi che non possiedono; ciò si verifica solo se sono in qualche modo esposti ad un diverso tipo di sangue, ad esempio attraverso le trasfusioni.

Idealmente, prima di ogni trasfusione andrebbe controllata la compatibilità donatore-ricevente (molto difficile in pratica). Il "donatore universale" ideale, in campo equino, é un cavallo castrone che non abbia mai ricevuto una trasfusione di sangue, di razza non purosangue, di gruppo sanguigno Aa, Ca e Qa negativo.

Incrociare una cavalla con uno stallone di diverso gruppo sanguigno (o con un asino) può causare il rischio di isoeritrolisi neonatale nel caso in cui il puledro erediti il gruppo sanguigno dello stallone.

L´isoeritrolisi neonatale é una malattia immunomediata che consiste nella distruzione dei globuli rossi di un puledro neonato causata da anticorpi prodotti dalla fattrice e assunti con il colostro. I puledri di fattrici con anamnesi di isoeritrolisi non devono assumere il colostro della mamma (ma una fonte alternativa). Per questo é importante pianificare il parto e le prime cure del puledro con un veterinario "neonatologo".

Non riceviamo fondi pubblici

CONSIDERA DI SOSTENERCI - IBAN intestato a Horse Angels: IT37 C076 01132 0000 1000 5050 63 - Con carta di credito puoi donare online pigiando il bottone qui sotto:

Offerta libera
 EUR

Licenza di utilizzo delle risorse del sito Horse Angels ODV

***Tutte le risorse del sito Horse Angels ODV sono rilasciate con licenza Charityware. Significa che i documenti che si possono scaricare sono utilizzabili gratuitamente come risorse aperte, mentre è gradito che il visitatore che trova utile il nostro sito web ci supporti attraverso azioni dirette o indirette di beneficenza (donazione o 5x1000). Gli articoli sono rilasciati con licenza Linkware, significa che si possono condividere e anche citare riportando il link alla fonte.