Le informazioni qui riportate non sono consigli medici. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un veterinario.

 Il 5 per mille a Horse Angels odv, una firma che non costa nulla

Horse Angels si sta specializzando in tutela di animali e ambiente in Tribunale.

Crediamo che gli animali, le piante, il mare, i laghi, l'ambiente tutto, abbiano bisogno di avvocati perché il benessere animale e ambientale sono beni collettivi.
Siamo costituiti parte lesa in fascicoli per maltrattamento animale e reati ambientali in molte regioni italiane.
Il 5x1000 è la nostra entrata principale, se vuoi aiutarci ad esistere codice da inserire: 92169370928

tingey injury law firm yCdPU73kGSc unsplash

(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)

La saggezza alimentare, specialmente in animali abituati alla cattività, quali i cavalli domestici, non è da dare per scontata

Ciò significa che i cavalli che non è detto che i cavalli sappiano regolarsi da soli nella scelta della quantità e qualità dell'alimento, in modo da evitare stati carenziali, squilibri, introduzione di sostanze dannose. Cavalli alimentati dall'essere umano sin da puledri, non apprendono la saggezza alimentare che è più tipica dei cavalli che vivono bradi, figli di cavalli bradi da generazione, che imparano dunque per emulazione dai propri simili, di cosa nutrirsi e cosa magari lasciare stare.

Nel cavallo domestico stati fisiologici particolari o stati carenziali possono determinare un appetito 'anomalo', definito PICA: un'aberrazione alimentare.

Con pica si designa la tendenza di alcuni cavalli a mangiare sostanze del tutto estranee all'alimentazione regolare, come sabbia, feci, crini di altri animali e materiale che compone la lettiera.

Questa patologia, che può essere pericolosa, in quanto può adire a coliche anche mortali, si riconosce dalla tendenza del cavallo a mangiare alimenti inappropriati, spesso associata a stati di magrezza protratti nel tempo.

Le cause non sono certe, si pensa ci possa essere all'origine la carenza alimentare di elementi importanti per un'alimentazione sana del cavallo. 

Il cibo cioè, se non è qualitativo e appropriato per il cavallo, può saziare ma non nutrire. Certi alimenti possono dare un senso di sazietà, ma non essere ciò di cui ha veramente bisogno il cavallo per il suo benessere. 

Se si ha il sospetto che il cavallo sia affetto da pica, occorre chiamare il veterinario, che farà una diagnosi dello stato nutrizionale del cavallo anche mediante un prelievo del sangue. Poi consiglierà la dieta più appropriata.

Generalmene la cura prevede permettere al cavallo di mangiare erba al pascolo, fieno di qualità, eventualmente integrato con aminoacidi e vitamine. Se nell'intestino è presente dalla sabbia, è importante che il cavallo beva molto e che si depuri nel modo che consiglierà il veterinario.

Spesso è utile somministrare anche il vermifugo. Per scongiurare colica da lettiera, questa può essere sostituita da tappetino in gomma apposito per scuderie. 

Non riceviamo fondi pubblici

CONSIDERA DI SOSTENERCI - IBAN intestato a Horse Angels: IT37 C076 01132 0000 1000 5050 63 - Con carta di credito puoi donare online pigiando il bottone qui sotto:

Offerta libera
 EUR

Licenza di utilizzo delle risorse del sito Horse Angels ODV

***Tutte le risorse del sito Horse Angels ODV sono rilasciate con licenza Charityware. Significa che i documenti che si possono scaricare sono utilizzabili gratuitamente come risorse aperte, mentre è gradito che il visitatore che trova utile il nostro sito web ci supporti attraverso azioni dirette o indirette di beneficenza (donazione o 5x1000). Gli articoli sono rilasciati con licenza Linkware, significa che si possono condividere e anche citare riportando il link alla fonte.