Usare un ferro in bocca per comunicare e controllare il cavallo durante l'equitazione è una delle tradizioni più antiche del montare a cavallo. Tuttavia, l’avversione dei cavalli al ferro in bocca e i traumi indotti dall'uso dell'imboccatura hanno portato alcuni a chiedersi se questa pratica sia commisurata alla moderna comprensione del benessere degli animali.

Lo studio citato in questo articolo rappresenta un tentativo di confrontare cavalli montati con e senza imboccatura in termini di benessere del cavallo, sicurezza e soddisfazione equestre, attraverso un sondaggio somministrato a 399 equestri australiani (atleti e ricreativi) provenienti da discipline differenti di equitazione, intervistandoli online in modo anonimo.

Solo il 5,0% dei partecipanti ha riferito di cavalcare senza ferro in bocca, tuttavia, questo è probabilmente coerente con il campione di equitazione ricreativa, dato che cavalcare con l'imboccatura è ancora obbligatorio nella maggior parte degli sport equestri.

Le analisi dell'intero campione hanno rilevato che i cavalli cavalcati senza imboccatura ottenevano punteggi di soddisfazione maggiore per l'esperienza dell'equestre rispetto ai cavalli cavalcati con ferro in bocca, mentre le considerazioni sulla salute non davano differenze rilevanti dall'uno all'altro gruppo.

Sono stati segnalati meno comportamenti iperreattivi (sgroppate, spaventate, impennate e scappate) nei cavalli montati senza ferro in bocca rispetto a quelli montati con imboccatura, tuttavia, la sicurezza della persona e il controllo percepito erano simili per entrambi i gruppi che hanno partecipato al sondaggio.

Gli equestri che montavano senza imboccatura erano più soddisfatti rispetto agli altri e riferivano una collaborazione migliore cavallo-equestre. Un numero maggiore di equestri che montavano senza ferro in bocca conosceva la teoria dell'apprendimento rispetto agli equestri che montavano con imboccatura.

Questi risultati suggeriscono che la guida senza imboccatura non è correlata a un ridotto controllo del cavallo o ridotta sicurezza dell'equestre, ma è correlata a una maggiore soddisfazione della persona e a una migliore collaborazione cavallo-equestre.

Considerando le attuali sfide alla licenza sociale del settore ad operare, a causa dello scarso benessere dei cavalli percepito dal pubblico generalista, una maggiore diffusione dell'equitazione senza ferro in bocca può rappresentare una preziosa opportunità per migliorare il mondo del cavallo.

Referenze

"Bit use and its relevance for rider safety, rider satisfaction and horse welfare in equestrian sport", Karen L. Luke, Tina McAdie, Amanda K. Warren-Smith, Bradley P. Smith, Applied Animal Behaviour Science, Elsevier, February 2023, https://doi.org/10.1016/j.applanim.2023.105855