Recentemente, la conduzione di cavalli con o senza imboccatura è diventata un dibattito centrale nel mondo dell'equitazione. Le argomentazioni da entrambe le parti sono numerose. Prevale ancora in genere nella fattualità, se non altro per la difficoltà di ogni cambiamento culturale, la tesi che almeno un filetto sia indispensabile per governare il cavallo montato.

Tuttavia, la ricerca stimola a superare la tradizione, per garantire un trattamento umano dei cavalli e la sicurezza equestre.

Ad esempio, le ricerche citate a fondo pagina nelle referenze riassumono che:

  • I cavalli montati senza imboccatura sono più comodi dei cavalli montati con l'imboccatura. 1, 2,
  • È più facile per i cavalieri fermare i cavalli senza imboccatura rispetto a quelli con. 1
  • Le imboccature possono causare danni ai denti e alla cavità orale. 3, 4
  • Le briglie con capezzine strette possono creare piaghe agli angoli della bocca dei cavalli. 5
  • La frequenza della deglutizione varia notevolmente da cavallo a cavallo e non è influenzata dalla presenza o dall'assenza del ferro in bocca. 6
  • La tensione delle redini, non il tipo di imboccatura, è più predittiva di comportamenti orali negativi. 7
  • La tensione statica delle redini produce resistenze e risposte orali negative nei cavalli con imboccatura. 7
  • Gli equestri che montano senza imboccatura non tirano le redini più forte rispetto agli altri. 8
  • I cavalli aprono la bocca in risposta alle mani pesanti e alle imboccature scomode. 8
  • Una bocca aperta rompe il sigillo della cavità orale riducendo così il flusso d'aria dalla cavità nasale ai polmoni. 9
  • L'iperflessione del collo può far collassare le vie aeree superiori, diminuire il flusso d'aria e può portare a disfunzioni respiratorie, comprese emorragie polmonari indotte dall'esercizio. 10, 11
  • Le nasaline, destinate a impedire l'apertura della bocca equina, causano risposte allo stress incluso un aumento della frequenza cardiaca. 12
  • La diminuzione del flusso d'aria provoca mancanza di respiro, che a sua volta riduce le prestazioni complessive. 13
  • Imboccature pesanti possono causare lo spostamento dorsale del palato molle (DDSP) e altri problemi respiratori che riducono la salute fisica e mentale complessiva dell'equino impiegato nello sport agonistico. 13

Uno studio sulle conseguenze della diminuzione del flusso d'aria pubblicato nel 2017 dal professor David J. Mellor e dal dottor Ngaio J. Beausoleil, riassume una quantità esaustiva di ricerche sugli effetti negativi della tensione delle redini, dei morsi e dell'angolazione che può prendere la testa del cavallo se iperflessa sul sistema cardiorespiratorio equino. Gli autori concludono che l'uso delle imboccature era implicato nella dispnea e nella mancanza di respiro associata, che causavano vari gradi di problemi di salute fisica e mentale, dal disagio ai danni a lungo termine ai polmoni e ad altri organi. Suggeriscono che il tema delle imboccature è un problema centrale del benessere equino. 13

È l’effetto combinato della tensione delle redini con l'imboccatura ad essere più dannoso per i cavalli, specialmente negli equestri principianti o non provetti, che non conoscono l'uso bilanciato delle mani per indirizzare il cavallo.

I migliori maestri di equitazione insegnano che i cambi di direzione, le andature, le fermate e l’avanzamento, compresa la lunghezza del passo devono essere sollecitati non dalle redini e dall'imboccatura, ma dall'assetto e dalle gambe del cavaliere. Uno studio scientifico sulle differenze fisiologiche e comportamentali tra i cavalli controllati dalle redini, rispetto a quelli diretti attraverso l'ausilio delle gambe e dell'assetto dell'equestre (giusto utilizzo delle staffe, peso equamente distribuito sulle stesse), potrebbe incoraggiare l'uso di metodi di allenamento e di guida che riducano la tensione delle redini ed eliminino le imboccature, o per lo meno diano maggiore indipendenza dal controllo sulla bocca.

Per quanto riguarda le corse di cavalli, la posizione accovacciata e sospesa dei fantini riduce la possibilità di impiegare come ausili le gambe e lo spostamento del peso della persona. Tuttavia, forse correre senza imboccatura con una maggiore sensibilità agli effetti della tensione delle redini aumenterebbe le prestazioni e migliorerebbe il benessere dei cavalli e la percezione di rispetto da parte del pubblico osservante.

Indipendentemente dalla disciplina, anche la guida senza imboccatura può essere dannosa se l'equestre continua a tirare le redini per controllare il cavallo o a creare e mantenere una postura innaturale nel cavallo, obbligandolo ad un angolo basso della mascella o tenere la testa del cavallo sotto la verticale.

Referenze

  1. Jessica S. Quick, Amanda K. Warren-Smith, "Preliminary investigations of horses’ (Equus caballus) responses to different bridles during foundation training", Faculty of Rural Management, University of Sydney, PO Box 883, Orange, NSW, 2800, Australia; and School of Agricultural and Wine Sciences, Faculty of Science, Charles Sturt University, Australia. https://doi.org/10.1016/j.jveb.2008.12.001
  2. Cook W.R. and Kibler, M. (2018): Behavioural assessment of pain in 66 horses, with and without a bit.  Equine Veterinary Education. Open access article at https://doi.org/10.1111/eve.12916
  3. Fernando Mata, Claire Johnson & Charlotte Bishop (2015) A CrossSectional Epidemiological Study of Prevalence and Severity of Bit-Induced Oral Trauma in Polo Ponies and Race Horses, Journal of Applied Animal Welfare Science, 18:3, 259-268, DOI:10.1080/10888705.2015.1004407
  4. Tell. A, Egenvall. A,Lundstrom. T, Wattle. O, “The prevalence of Oral Ulceration in Swedish Horses when ridden with Bit and Bridle and when unridden”. Vet J. 2008 Dec;178(3):405-10. DOI:10.1016/j.tvjl.2008.09.020
  5. M. Uldahl, H. M. Clayton , Lesions associated with the use of bits, nosebands, spurs and whips in Danish competition horses , First published: 04 March 2018, Equine Veterinary Journal Article, https://doi.org/10.1111/evj.12827
  6. J Manfredi, HM Clayton* and FJ Derksen Mary Anne McPhail , Effects of different bits and bridles on frequency of induced swallowing in cantering horses, Equine Performance Center, Department of Large Animal Clinical Sciences, College of Veterinary Medicine, Michigan State University, East Lansing, MI 48824-1314, DOI:10.1079/ECP200569
  7. Jane Manfredi, Diana Rosenstein, Joel L Lanovaz, Hilary Clayton, Fluoroscopic study of oral behaviors in response to the presence of a bit and the effects of rein tension, Article (PDF Available)  in Comparative Exercise Physiology 6(04):143 – 148 · November 2009,  DOI:10.1017/S1755254010000036
  8. T.L. Bye, R. Walker, C.A. Shaw-Webster and D. Brewer, "A preliminary investigation comparing rein tension between bitted and bitless bridles". Bishop Burton College, DOI:10.13140/RG.2.2.18131.58405
  9. Cheetham, J., Holcombe, S. J., & Ducharme, N. G. (2013). Upper airway function of normal horses during exercise. In Equine Sports Medicine and Surgery: Second Edition (pp. 529-547). Elsevier Ltd.: https://doi.org/10.1016/B978-0-7020-4771-8.00025-9
  10. V. M. Petsche, F. J. Derksen, , C. E. Berney and N. E. Robinson, Effect of head position on upper airway function in exercising horses, Department of Large Animal Clinical Sciences, College of Veterinary Medicine, Michigan State University, USA. DOI:10.1111/j.2042-3306.1995.tb04883.x
  11. Go, Li-mei et al. “Objective classification of different head and neck positions and their influence on the radiographic pharyngeal diameter in sport horses.” BMC veterinary research (2014): DOI: 10.1186/1746-6148-10-118
  12. Fenner K, Yoon S, White P, Starling M, McGreevy P (2016) The Effect of Noseband Tightening on Horses’ Behavior, Eye Temperature, and Cardiac Responses. PLoSONE11(5): https://journals.plos.org/plosone/article?id=10.1371/journal.pone.0154179
  13. Mellor DJ, Beausoleil NJ. Equine Welfare during Exercise: An Evaluation of Breathing, Breathlessness and Bridles. von Keyserlingk M, ed. Animals: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/28587125/