La riforma dello sport, in linea con il Codice del Terzo Settore (D.lgs 117/2017), tramite l’iscrizione al Registro Attività Sportive (RAS) e nel rispetto dei requisiti dettati dall’articolo 14 del D.lgs 39/2021, attribuisce ai notai il compito di richiedere per le ASD, tramite una procedura semplificata, l’assunzione della personalità giuridica.

Prima di rivolgersi al notaio, occorre una delibera di assemblea straordinaria da adottarsi con il quorum previsto per le modifiche statutarie.

L'acquisizione della personalità giuridica serve, come peraltro previsto dalle norme civilistiche in vigore, ad acquisire la cd autonomia patrimoniale perfetta. Ciò significa che per le obbligazioni risponderà solo il fondo cassa costituito per la personalità giuridica, anziché in solido i componenti del consiglio di amministrazione. L'aquisizione della personalità giuridica non annulla la responsabilità illimitata di chi in precedenza all'atto notarile ha agito in nome e per conto dell’associazione.

La piattaforma interattiva per richiedere la personalità giuridica semplificata per le Associazioni sportive dilettantistiche non riconosciute sarà probabilmente pronta entro gennaio 2024.

Da quel momento i notai potranno iniziare a gestire le pratiche, fattispecie ad oggi ancora preclusa per mancanza di indicazioni specifiche.

La procedura di acquisizione della personalità giuridica richiede che il Notaio verifichi la consistenza del patrimonio minimo fissato in € 10.000,00.

Nel caso in cui il predetto patrimonio sia costituito da beni diversi dal denaro l’entità deve risultare da una relazione giurata redatta da un revisore legale o da una società di revisione legale iscritti nell’apposito registro (articolo 14, comma 3-ter, D.lgs 39/2021).

Per gli enti già operativi la consistenza minima può essere desunta da una situazione economico patrimoniale riportante una data non anteriore ai 120 giorni rispetto alla stipula dell’atto costitutivo, o dalla delibera di iscrizione al RAS, termine che può essere esteso a 180 giorni nel caso di bilancio riguardante l’ultimo esercizio.

Da tenere presente, una volta acquisita la personalità giuridica, che quando risulta che il patrimonio minimo a chiusura del bilancio annuale è diminuito di oltre un terzo in conseguenza di perdite, l'organo di amministrazione deve senza indugio convocare l'assemblea per deliberare la ricostituzione del patrimonio minimo oppure la trasformazione, la prosecuzione dell'attività in forma di associazione non riconosciuta, la fusione o lo scioglimento dell'ente.

Acquisizione della personalità giuridica da parte di una odv o di una aps

La procedura è simile, occorre sempre rivolgersi al notaio per la procedura semplificata indicata dalla legge del terzo settore, ma il patrimonio minimo per l'acquisizione della personalità giuridica ammonta a 15mila euro.