Tre cavalli si sono infortunati per il Palio di Castel del Piano (GR), disputato a settembre 2023 forse su una pista rischiosa. Due alle batterie di selezione, uno alla prova generale. C'è il rischio che, se le fratture non sono state curate, i cavalli siano stati abbattuti.

Il veterinario di servizio era Guido Castellano, lo stesso esperto che è stato convocato dal Ministero della Salute il 12 settembre per il Tavolo Equidi sui palii per la sicurezza e incolumità di cavalli e fantini, prodremico a una normativa nazionale che sostituisca la cd Ordinanza Martini sulle manifestazioni a carattere storico e rievocativo con cavalli al di fuori del circuito ufficiale.

I cavalli infortunati sono Astoriux, Varina e Bocca di Rosa. Questi ultimi due si sono fatti male alle batterie di selezione, mentre Astoriux si è infortunato alla prova generale.

Anche un fantino si è infortunato riportando una frattura alla clavicola, si tratta del fantino che montava Astoriux.

Poi alla finale del Palio, l'8 settembre, i cavalli rimasti incolumi erano solo tre e sono andati piano.

Ma oramai il danno grosso era stato fatto e non comunicato adeguatamente al pubblico. Siamo venuti a conoscenza degli infortuni da fonte privata. Vista la pista per le batterie, avrebbero potuto e dovuto sospendere tutto. Il decreto 36/21 per la tutela degli animali sportivi, dice infatti che i palii vanno disputati su piste non pericolose per cavalli, fantini e pubblico. Non è questo di certo il caso di Castel Del Piano, come dimostrano i fatti.

Si potevano evitare gli incidenti?

Horse Angels ha presentato un esposto alla Procura di Grosseto per indagini su come siano andate le cose e le eventuali e relative responsabilità. In data odierna, 18 dicembre 2023, siamo stati chiamati a deporre per quanto di nostra conoscenza.