fbpx

2022X

Prossimo evento

cover evento FB
(Tempo di lettura: 2 - 3 minuti)

Per la Festa di San Vincenzo Martire di Acate la riffa dell’aberrazione: primo premio un cavallo. Secondo un monopattino...

Prima ancora della Legge, lo vieterebbe il buon senso. Come non ci stancheremo mai di ripetere, gli animali non sono oggetti. Vanno rispettati. E va riconosciuto loro un vero benessere psicofisico. Se ciò non bastasse, secondo la Normativa Europea a cui anche l’Italia ha aderito, sono considerati esseri senzienti. Ovvero capaci di sentimenti e quindi posti sotto tutela in materia di benessere.

Recita l’Art. 13: Nel formulare e attuare le politiche dell'Unione in materia di agricoltura, pesca, trasporti, mercato interno, la ricerca e lo sviluppo tecnologico e le politiche spaziali dell'Unione, l'Unione e gli Stati membri in quanto esseri senzienti, tengono pienamente conto delle esigenze in materia di benessere degli animali...

Questa è la prima ragione per la quale la notizia che arriva da Acate, recentemente balzata ai clamori della cronaca per l’orrido omicidio di una pony, di una ‘riffa’ con in premio un cavallo, ha letteralmente fatto saltare sulle sedie.

Chi come Horse Angels si occupa di benessere animale purtroppo difficilmente è portato a vedere il bicchiere ‘mezzo pieno’. Mettere un cavallo in premio – stiamo parlando da un punto di vista etico – significa spalancargli le porte del macello. Affinché la vincita possa essere convertita in moneta sonante.

Capita spesso no? «Ho vinto un fornetto. Lo vendo per realizzare qualcosa...».

In questo caso però non stiamo parlando di un oggetto. Bensì di un essere vivente. E per di più ‘protetto’ dalla legge.

La Sentenza del Consiglio di Stato n. 6317-'04, vieta di utilizzare qualsiasi animale vivo come PREMIO-VINCITA-OMAGGIO.

E non si capisce perché così poche Regioni abbiano adeguato la propria normativa regionale in tale senso, attraverso la Legge Regionale di tutela degli animali da abbandono e maltrattamento.

La Legge Regionale deve creare un chiaro divieto di offrire in omaggio animali come vincita di gioco, o a qualsiasi altro titolo, nell'ambito di attività commerciali, giochi e spettacoli, come già avviene in Regioni evidentemente a normativa più avanzata per la tutela animale, qui citiamo Emilia Romagna, Piemonte, Lombardia, Toscana.

La Sicilia è una tra le regioni in cui si regalano più equidi nelle lotterie di paese, e dove ogni anno, a ogni lotteria, sorge il problema del destino finale dell'animale vivo regalato a chiunque lo estragga in sorte come premio, anche non proprietario regolamentare di codice di stalla per equidi, o persona in grado di poter mantenere l'equide in struttura conto terzi (maneggio).

Nel caso di Acate, con estrazione il prossimo weekend, Horse Angels chiede alla Regione Sicilia di adeguare la propria normativa al resto delle Regioni più progressiste di Italia, e vietare definitivamente che esseri senzienti possano essere regalati come premi di lotterie.

Inoltre, Horse Angels chiede al sindaco di Acate, di intervenire urgentemente affinché il cavallo venga registrato ‘non dpa’ e si facciano controlli sul fatto che il luogo in cui andrà a vivere disponga di un codice di stalla regolare.

Horse Angels non ci sta: primo premio un cavallo, secondo premio un monopattino? Diciamo di no.

Aggiornamento al 6 maggio 2022

«Per scongiurare ogni tipo di strumentalizzazione, l’Associazione Acate Futura, organizzatrice della lotteria di San Vincenzo, concorda con l’amministrazione comunale dell’opportunità che, pur mantenendo il cavallo come simbolo della festa, al vincitore della lotteria sia corrisposto solo l’equivalente in denaro del suo valore», si legge nella nota del sindaco Giovanni Di Natale.

Altri articoli collegati a questa campagna

Giavero, cavalla premio lotteria

Veneto, ancora equidi in premio alla lotteria che poi rischiano il macello

Vuoi contribuire a far crescere i contenuti di questa piattaforma? Invia la tua proposta di articolo a info@horse-angels.it

Regali, certificati di donazione, pergamene solidali

Per personalizzazioni e ordinazioni, via email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  Clicca sull'immagine della galleria per ingrandire le immagini di esempio. Stampiamo su qualsiasi supporto: carta, tela, plexigas, alluminio per targhe, possibile anche la semplice realizzazione in digitale.

Licenza di utilizzo delle risorse del sito Horse Angels ODV

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale (CC BY-NC-ND 4.0)

cc by nc nd 300x104

Sorry, this website uses features that your browser doesn’t support. Upgrade to a newer version of Firefox, Chrome, Safari, or Edge and you’ll be all set.