fbpx

Sviluppo Network

Più doni più ricompense ricevi! Puoi donare anche in memoria di qualcuno o per fare un omaggio a qualcuno.
(Tempo di lettura: 2 - 4 minuti)

E' iniziata la raccolta firme per il referendum di abolizione della caccia! E’ giunta l'ora di leggi molto più repressive sulla caccia.

Dal 1 luglio al 30 settembre 2021 si può firmare per il REFERENDUM NAZIONALE CONTRO LA CACCIA negli uffici comunali di residenza (bisogna andare all'ufficio elettorale e richiedere il modulo) oltre che presso i tavoli autorizzati delle associazioni. Si può firmare anche online: https://raccoltafirme.cloud/app/user.html?codice=CACCIA157&fbclid=IwAR3aAofz0z9vhBhETVyOmi-53OF7UrKYqHv56BAt_tzrTK3Dzw3TQ-Kz3Mc

Non facciamo mancare il nostro contributo per quella che è una battaglia di civiltà.

Sono tanti gli italiani contrari alla caccia, soprattutto a quella sportiva, che non è legata alla sopravvivenza delle persone, ma è fatta per divertimento, uccidendo, spesso senza necessità e scrupolo, vite che potrebbero essere risparmiate.

Una permissione eccessiva della caccia legittima indirettamente anche quella di frodo, fatta con sistemi che procurano sofferenza aggiuntiva alla vittime.

I cacciatori di frodo spesso la fanno franca nei tribunali, grazie al fatto che si tratta di reati minori, che i processi sono lunghi e la conseguente prescrizione. Ne consegue che, quando l'attività repressiva non fa paura, i reati di uccellagione, l' esercizio di caccia con mezzi non consentiti ed esercizio di caccia senza licenza di porto di fucile siano assai diffusi sulla penisola. Le pene dovrebbero essere assai più severe per contrastare veramente questi reati.

La stagione 2020-2021 si è chiusa con 14 morti e 48 feriti anche tra gli umani.

Infine, postrema autem non minimus, vogliamo considerare la posizione dei cani da caccia in questa attività?

I cani da caccia, vittime tra le vittime

E' agghiacciante come vengono trattati in Italia molti cani da caccia. Quando il cane non è più considerato utile, per evitare di incorrere in spese innecessarie, viene abbandonato. Vengono fatti vivere in kennel, spesso senza neppure il tetto chiuso per ripararli dalle intemperie. Privati della socialità e dell'affetto, alle volte maltrattati sin dalla nascita, quando vengono ammucchiati dagli allevatori all’interno di gabbie, in condizioni  igienico-sanitarie del tutto inadeguate, ricevendo un’alimentazione scarsa e inappropriata. Le cagne sono costrette a partorire continuamente.

La cultura dello scarto con animali senzienti

Per ogni cucciolata, viene fatta una selezione dei cani considerati "abili" al lavoro da caccia. Di norma, ne vengono scelti uno o due su un totale di 5 o 6 cuccioli.

Vengono scartati gli esemplari che:

  • Si mostrano troppo aggressivi
  • Non sono sufficientemente forti
  • Non mostrano le giuste capacità come cacciatori
  • Non mostrano sottomissione al padrone
  • Non accettano l'addestramento al lavoro

Anche quelli considerati idonei, non hanno vita facile. Possono ricevere ferite mortali, che verranno curate solo se il cane ha dimostrato buone doti come cacciatore. In caso contrario, l’esemplare verrà abbandonato o abbattuto. In molti si disorientano e si perdono. Vengono rintracciati solo se “ne vale la pena”, a seconda dei criteri imposti dal proprietario.

Cani usa e getta

Una volta conclusa la stagione della caccia, è in voga la pratica di sbarazzarsi dei cani ritenuti non più utili per le stagioni successive. I metodi per farlo sono vari, compresi l’abbandono e altre pratiche persino peggiori, come abbandonarli legati negli scarpacci, o in soffocati in sacchi dell'immondizia, o annegati.

I canili sono pieni soprattutto di cani da caccia vittime di questo utilizzo della specie come ausiliari per la caccia.

I cani da caccia, purtroppo, non hanno una regolamentazione che li tuteli adeguatamente e prevenga l'abbandono, il maltrattamento, la possibilità che siano tenuti in detenzione in kennel privandoli della dignità di vita, della socialità, degli affetti.

Per tutto questo e altro ancora, firma per abolire la caccia, in modo che il parlamento sia costretto a entrare nel merito del problema.

#BastaCaccia #abolizionecaccia #caccia #HorseAngels
Aiutaci a aiutare gli animali: dona il 5x1000 a Horse Angels


Leggi anche: Caccia illegale, uccisione di animali o violazione norme sulla caccia?

I commenti saranno revisionati prima della pubblicazione

Licenza di utilizzo delle risorse del sito Horse Angels ODV

Tutte le risorse del sito Horse Angels ODV sono rilasciate con licenza Linkware e Charityware, sono cioè risorse che si possono condividere liberamente sui social o altri media, citando la fonte. Significa anche che è gradita la donazione, la quale ci permette di mantenere vivo il Network e adempiere agli scopi statutari di Horse Angels odv.