fbpx

Una firma che non ti costa nulla

Il 5x1000 è la nostra entrata principale, se vuoi aiutarci ad esistere una modalità priva di costi per te è indicare il nostro 5x1000 nella tua dichiarazione dei redditi: codice 92169370928

2022x

Dona ora

Considera di sostenere la nostra missione e Network con una offerta libera online, con qualsiasi carta di credito. Anche 5 euro al mese possono fare la differenza.

Offerta libera
 EUR
(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)

Catania, 13 maggio 2021. Sono stati sorpresi due minori su un calesse trainato da pony nei pressi del cimitero di Zia Lisa. I poliziotti del commissariato di Librino, diretto dal vicequestore Alessandro Berretta, hanno effettuato controlli per contrastare il fenomeno che dilaga anche nelle vie di normale transito.

Durante un controllo, gli agenti hanno sorpreso due minori (uno al di sotto dei 14 anni) gareggiare a bordo di un calesse trainato da pony con diversi ciclomotori. Un passeggero del motore frustava il cavallino. All’alt della polizia si sono dileguati riuscendosi a nascondere all’interno del campo santo. La successiva attività investigativa, associata anche all’acquisizione di documentazione video e fotografica, ha consentito di ricostruire le fasi della gara, di riprendere le targhe dei veicoli e di identificare altri partecipanti.

Undici gli indagati

Gli accertamenti effettuati, in totale, hanno consentito di indagare in stato di libertà 11 persone, tra questi 6 genitori per abbandono di minori e omessa vigilanza e 5 (quattro minori) per maltrattamenti animali con l’aggravante di aver effettuato la citata competizione sulla strada asfaltata dove l’animale soffre maggiormente.

Inoltre, presso gli uffici del commissariato, sono stati invitati i proprietari dei ciclomotori. I veicoli, per diversi motivi (senza casco, senza patente per non averla mai conseguita e non solo), sono stati sequestrati e affidati in giudiziale custodia. Sono state anche contestate le relative sanzioni pecuniarie a tutti i conducenti e passeggeri a bordo dei motorini, tra l’altro senza casco. Si evidenzia che un malfattore riusciva a fuggire a bordo del calesse in argomento. Alla luce dei fatti e per quanto di competenza, i minori sono stati tutti segnalati alla locale Procura della Repubblica presso il tribunale dei minori.

Vuoi contribuire a far crescere i contenuti di questa piattaforma? Invia la tua proposta di articolo a info@horse-angels.it

Licenza di utilizzo delle risorse del sito Horse Angels ODV

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale (CC BY-NC-ND 4.0)

cc by nc nd 300x104

Sorry, this website uses features that your browser doesn’t support. Upgrade to a newer version of Firefox, Chrome, Safari, or Edge and you’ll be all set.