fbpx
(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)

I cavalli possono essere adorabili, ma anche diabolici. Il più delle volte sono inoffensivi e possono passare per angelici, ma non bisogna scordare mai che sono animali grandi e reattivi, con i quali è possibile farsi male. Maggiore è la formazione, più è possibile ridurre il rischio di lesioni, che però è impossibile eradicare del tutto.

Ecco qui di seguito un elenco delle lesioni più comuni:

Dita dei piedi calpestate

Può capitare che il cavallo calpesti innavertitamente il piede di chi si sta occupando di lui. Questo può portare a lividi, abrasioni e persino a ossa fratturate. 

Calci

I cavalli possono calciare potentemente. Possono colpire l'umano con gli anteriori e anche con i posteriori. A volte, i calci sono accidentali, come quando un cavallo calcia una mosca o un "fantasma" e il conduttore si trova "di mezzo". Altri calci possono essere intenzionali. 

Cadute

Quando si cade da cavallo, è possibile subire rotture, stiramenti, ma anche morte. Indossare caschetti e giubbini omologati per l'equitazione può salvare la vita.

Morsi

I cavalli mordono per difendersi o per esprimere irritazione e impazienza. I cavalli possono mordere abbastanza forte da rompere le dita e possono causare gravi lividi e tagli.

Testate 

È possibile essere balzati in aria, colpiti e fatti cadere dal cavallo, attraverso delle testate, sia a sella (il cavallo rovescia indietro la testa) che a terra.

Rischio di ... strascico

Può accadere sia cadendo di sella e rimanendo intrappolati nelle staffe, che nella conduzione a terra quando il cavallo prende la mano. In entrambi i casi, si rimane in una posizione difficile in cui si rischia di farsi del male.

Squilibri in sella

Quando non si è bravi a cavalcare, si assumono posizioni scorrette che possono provocare danni indiretti soprattutto alla colonna vertebrale. L'equilibrio in sella è importante e si apprende solo attraverso la disciplina e la formazione.

Sono purtroppo tanti i rischi che si corrono frequentando cavalli e si possono diminuire solo con un approccio il più possibile corretto, che richiede cultura equestre, formazione, predisposizione all'attenzione da parte di tutti gli attori coinvolti.

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Commentazione.

Licenza di utilizzo delle risorse del sito Horse Angels ODV

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale (CC BY-NC-ND 4.0)

cc by nc nd 300x104

Sorry, this website uses features that your browser doesn’t support. Upgrade to a newer version of Firefox, Chrome, Safari, or Edge and you’ll be all set.