fbpx
(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)

Una ripartenza ippica con molte criticità.

  • Il 26 maggio è morto il cavallo Aramist all'ippodromo di Trieste.
  • Il 27 maggio a Follonica il fantino Davide Migliore si è incidentato gravemente per una caduta del cavallo Bianco e Nero, che ha subito l'eutanasia . Rilevate criticità da parte dei fantini nella chiamata dei soccorsi. Criticità anche nella manutenzione delle griglie di partenza a detta di un comunicato di Luca Maniezzi (Unione Italiana Fantini), nonché rilevato da noi a mezzo video, per la pista trotto di Follonica in data 25 maggio, il sollevarsi di molta polvere dalla pista, ipoteticamente per insufficiente irrorazione della stessa. Polvere che, se inalata, è un danno, sia per i guidatori sia per i cavalli.
  • All'Ippodromo di Aversa, d'altra parte, si è interrotto un convegno di corse in data 30 maggio perché si è rotto l'autostarter, con potenziale rischio per guidatori e cavalli.

Ora, il 1 di giugno, si apprende della morte di Billionaire Glory, un cavallo di appena 3 anni, all'ippodromo di Taranto, dove ha vinto una corsa. Stroncato da ipotetico infarto qualche minuto dopo aver vinto. 

.be">Link alla corsa.

Horse Angels chiede accertamenti sulla causa della morte. Troppe morti bianche, lasciate senza un perché, senza nessuna prevenzione, vigilanza o punizione di eventuali negligenze.

Anziché sfruttare i mesi di chiusura per manutenzione degli ippodromi e per una riforma ippica che toccasse anche la tutela degli equini, nulla è stato fatto, sprecando la chiusura come tempo di riflessione per un rilancio vero, senza tutte le criticità che stanno emergendo.

Commentazione.

Licenza di utilizzo delle risorse del sito Horse Angels ODV

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale (CC BY-NC-ND 4.0)

cc by nc nd 300x104

Sorry, this website uses features that your browser doesn’t support. Upgrade to a newer version of Firefox, Chrome, Safari, or Edge and you’ll be all set.