fbpx
(Tempo di lettura: 1 - 2 minuti)

“Lauta ricompensa a chi riporta a casa Magic, Vieni Qua, Agata, Sillavy, e Flika”.

Questo l’appello di Dora Lazzarotto diffuso sui social dopo il furto subito nella notte di ieri, mercoledì 26 giugno a Ladispoli, in via delle Quote, presso il centro ippico ASD Ladispoli.

Tutti i cavalli hanno passaporto FISE e microchip. 

“Ho allarmato subito i centri ippici vicini, ma purtroppo nella stessa notte hanno rubato altri due cavalli a Ceri”, ha spiegato la Lazzarotti. 

Il maneggio ha telecamere, ma i ladri evidentemente avevano fatto un sopralluogo preliminare per evaderle.

I cavalli rubati non erano tutti fuori al paddock, dei soggetti riposavano nei loro box.

Per la titolare del maneggio sono i suoi figli. Ed è disposta a pagare un riscatto per riaverli.

Sempre cinque, i cavalli rubati il 13 giugno scorso a Manziana, in via Casale delle Pietrische.

Da due o tre anni a questa parte tra Manziana, Ladispoli e Bracciano, tutte località in provincia di Roma, c'è il pieno di furti di cavalli. Nonostante le denunce, ancora non ci sono ufficialmente indagati. Pare strano.

Nel vecchio west i ladri di cavalli venivano appesi per il collo. In Italia neppure si fanno indagini serie per perseguirli.

Commentazione.

Licenza di utilizzo delle risorse del sito Horse Angels ODV

Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale (CC BY-NC-ND 4.0)

cc by nc nd 300x104

Sorry, this website uses features that your browser doesn’t support. Upgrade to a newer version of Firefox, Chrome, Safari, or Edge and you’ll be all set.